logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

fiaccola benedettina cus in vaticanoOltre 50 studenti dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale domani, mercoledì 2 marzo, porteranno a Papa Francesco la mascotte dei cross country. I mondiali di corsa campestre si svolgeranno sabato 12 marzo. La mascotte elaborata dal Cus Cassino, che con il presidente Carmine Calce guiderà la delegazione in Vaticano, è una ranocchia e il nome sarà svelato solo in occasione della donazione al Santo Padre. Perchè una ranocchia? Intende rappresentare il percorso della gara che si snoda attorno al Campus e al lungofiume. L’incontro con il Pontefice sarà anche e soprattutto l’occasione per la benedizione della fiaccola benedettina che poi i tedofori del Cus faranno brillare nuovamente domenica prossima, 6 marzo, all’interno dell’abbazia di Montecassino. La nostra fiaccola – ha evidenziato – per fortuna è di metallo ma c’è qualche elemento di negligenza e di trascuratezza che potrebbe far allontanare lo Spirito Santo. Accendiamo quindi la nostra fiamma interiore, ravvivando la fede e seguendo l’esempio di San Benedetto, ricolmo dello Spirito di tutti i giusti». Attesa in Vaticano per benedizione del Papa Un’esortazione, questa, che è stata rilanciata con forza dai tre sindaci di Norcia, Subiaco e Cassino, rispettivamente Nicola Alemanno, Francesco Pelliccia e Giuseppe Golini Petrarcone, che dopo la cerimonia in basilica si sono ritrovati presso il palazzo comunale con le loro delegazioni, comprese alcune scolaresche di Subiaco. «La fiaccola – ha detto spiega il presidente del Cus Carmine Calce – è la fiamma verso la quale tutti i popoli dovrebbero guardare per ritrovare la loro identità più profonda. È la luce che le nostre comunità sono orgogliose di portare in Europa che vorremmo riprendesse seriamente in considerazione la possibilità di scrivere nella carta costituzionale i valori fondanti di questa Unione Europea, non solo valori politici ed economici, ma anche il messaggio di San Benedetto, base imprescindibile della cultura e della civilizzazione dell’occidente». Quest’anno la fiaccola partirà alla volta dei Paesi Bassi, dove resterà dal 10 al 12 marzo, facendo tappa ad Amsterdam, a Den Haag (L’Aia) e presso il monastero benedettino di Egmond. Prima di partire sarà però accolta e benedetta dal Santo Padre in Vaticano, appuntamento quest’ultimo fissato per domani, mercoledì 2 marzo. E insieme alla fiaccola i tedofori del Cus porteranno al Pontefice anche la ranocchia dei cross country.

footer def