logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

CAMPIONATI DI MARCIADopo l'edizione dello scorso anno a Roma, alle Terme di Caracalla, domenica 24 marzo tornano per la quinta volta sulle strade di Cassino i Campionati Italiani di marcia: in palio i titoli nazionali della 20 km senior e promesse. La giornata tricolore dedicata agli specialisti del tacco e punta, che si preparano per l'Incontro internazionale di Podebrady (Repubblica Ceca, 6 aprile), la Coppa Europa di Alytus (Lituania, 19 maggio) e i Mondiali di Doha (Qatar, 27 settembre-6 ottobre), è inoltre valida come seconda prova dei Societari di marcia e prevede anche competizioni per gli juniores, gli allievi e i cadetti. L'organizzazione è curata dal Cus Cassino e la prova femminile della 20 km è l'occasione per ricordare Anna Rita Sidoti: anche quest'anno sarà consegnato alla vincitrice il trofeo che celebra l'indimenticabile campionessa del mondo dei 10.000 di marcia ad Atene nel 1997.
L'evento è stato presentato in una apposita conferenza stampa nella sala consiglio del rettorato dell'Unicas alla presenza del presidente del Cus Carmine Calce, del Magnifico rettore Giovanni Betta, del rappresentante degli studenti Riccardo Mancinelli, del consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, del presidente della Fidal Fabio Martelli e i rappresentanti della Banca Popolare del Cassinate, main sponsor dell'evento e come sempre in prima linea al fianco del Cus e dell'Unicas per promuovere eventi sportivi sul territorio. A snocciolare i numeri della kermesse è stato il presidente del Cus Carmine Calce: "In totale - ha detto - saranno 227 i partecipanti, di cui 33 uomini e 21 donne per la 20 km senior e promesse. Gli juniores saranno impegnati sulla distanza dei 15 km (uomini) e 10 km (donne). La 10 km attende anche allievi e allieve per i Cds di categoria. Per i cadetti è l'ora del trofeo nazionale sulla 6 km (uomini) e la 4 km (donne). Nel drappello dei protagonisti ci sarà il bronzo dei Mondiali di Berlino 2009 e argento a squadre di Taicang Giorgio Rubino (Fiamme Gialle), e l'altro finanziere Gianluca Picchiottino, secondo alla rassegna tricolore della 10 km a Pescara nello scorso settembre. Al via anche i cinquantisti azzurri Andrea Agrusti (Fiamme Gialle) e Michele Antonelli (Aeronautica), quest'ultimo fresco campione italiano della 50 km a San Giorgio di Gioiosa Marea a fine gennaio, in gara soltanto per un test sui ritmi della distanza più lunga.Tra le promesse, potrebbe riproporsi il duello già visto in sala ad Ancona nei 5000 tra il tricolore Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) e il vincitore della 20 km ai Cds di San Giorgio, Ettore Grillo (Atl. Firenze Marathon), ma in agguato c'è pure Nicolas Fanelli (Atl. Cisternino Ecolservizi) al primo anno di categoria.
Tra le donne più combattuta si preannuncia la sfida tra le promesse con la tricolore indoor Lidia Barcella (Bracco Milano) in crescita dopo il quinto posto di domenica scorsa a Lugano (1h38:35) e un gruppo di avversarie tra cui Annalisa Russo (Gs Valsugana Trentino), Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Anthea Mirabello (Cus Cassino) pronte a inserirsi anche per il podio assoluto. Andrada Lavinia Lacatus (Pbm Bovisio Masciago) va alla ricerca del terzo titolo dell'anno dopo quello della 10 km nel Messinese e dei 3000 indoor di Ancona, affrontando, tra le altre, Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana) e il bronzo europeo U18 Simona Bertini (Francesco Francia). In quota allieve è Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) la donna da battere e tra le cadette punta al bis Giada Traina (Atl. Livorno), dominatrice lo scorso anno, sia al trofeo nazionale di Caracalla sia ai Tricolori di Rieti".

footer def