logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

- 06 Febbraio 2019 Campionati Provinciali Studenteschi di Cross (Pontecorvo)
- 10 Febbraio 2019 Camp. Prov. Esordienti di Cross e CIOCIARIA GAMES (Ceprano)
- 20 Febbraio 2019 Campionati Regionali Studenteschi di Cross (Cassino)
- 24 Febbraio 2019 Camp. Regionali Assoluti e giovanili di Cross (Cassino)

regina del cross

 

Si comunica che, purtroppo, per condizioni meteorologiche avverse, la V edizione del Mennea Day è stata rinviata a data da destinarsi. Seguirà, al più presto, comunicazione ufficiale della data e ora di svolgimento della manifestazione.

 
mennea day 2017

Una sesta edizione ogni oltre aspettativa. Non sono bastate le 260 magliette e gli altrettanti pettorali messi a disposizione del Cus Cassino: sul campo del “Salveti” per omaggiare Pietro Mennea e percorrere i 200 metri si sono ritrovati oltre 300 partecipanti: atleti, bambini, autorità, disabili. C’erano tutti ed è stata una giornata ricca di emozioni. L’iniziativa organizzata dal Cus Cassino in collaborazione con l’Istituto superiore medaglia d’oro ha visto battere nuovi record, ma a vincere è stato soprattutto lo sport. «La cosa bella - dice il presidente Carmine Calce - è stata vedere il padre che faceva la staffetta con il bambino, i diversamenti abili che hanno percorso a loro modo i 200 metri, assessori e autorità in maglietta e pantaloncini: questo è lo spirito del “Mennea day”, ovvero trasmettere i valori dello sport”. Partiamo proprio dalle autorità: una folta delegazione comunale composta dal sindaco D’Alessandro, dal consigliere delegato allo sport Carmine Di Mambro e dagli assessori Leone e Iannone è stata presente all’iniziativa anche se non tutti hanno fatto la staffetta. Ad omaggiare il “Mennea day” anche il rettore e il direttore generale dell’Unicas Giovanni Betta e Antonio Capparelli. L’Istituto superiore Medaglia d’oro capeggiato dal preside Bianchi ha partecipato con tanti ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro, mentre a capeggiare la delegazione universitaria è stato il professore Misiti. Tante anche le associazioni del territorio: da Exodus, con la quale ormai da anni c’è un solido rapporto a “In Campus”  e “Basket for kids”. Attenzione al mondo dei diversamente abili con l’associazione “Camminare Insieme”. L’atletica cassinate era invece rappresentata dalle associazioni Aprocis e ovviamente dal Cus Cassino: presenti gli olimpionici Daniele Masala e Laurent Ottoz . Main sponsor dell’iniziativa la Banca Popolare del Cassinate e “Il boschetto” mentre la frutteria Perrotta ha messo a disposizione la frutta che i tirocinanti dell’Unicas hanno fornito ai presenti insieme all’acqua e ai dolci per i più piccoli. A coordinare la staffetta è stato il professore Agostino Terranova con l’ausilio dello speaker Egidio Franco che con il suo “radio City” ha trasmesso in diretta la gara. Ma veniamo ai 200 metri: ha iniziato le “ostilità” la medaglia d’oro nel getto del peso dei recenti campionati europei paralimpici colonnello Giuseppe Campoccio, sempre simpaticamente presente a stimolare tutti a un maggiore impegno motorio e sportivo che ha impiegato il tempo di 1’38”7. Dalle precedenti edizioni il record femminile era detenuto alla pari da Giulia Verrecchia del Cus Cassino e Veronica De Paolis dell’atletica Cassino con il tempo di 29”75. Scoppiettante l’evolversi del nuovo record femminile della manifestazione. Ha cominciato Ivana Fella della Scavo Velletri, 2000 a migliorare il primato femminile della manifestazione con un ottimo 28”9 nella 145^ frazione. Il nuovo primato stimolava la giovanissima cussina Giulia Verrecchia che nella 152^ frazione faceva registrare un probante 28”3 che sembrava chiudere i giochi. Ma quasi alla fine, nella 192^ frazione Candida Izzi, allieva dell’Atletica Venafro, abbassava ancora il limite facendo registrare un eccellente 27”7. Fra i maschi resta record della manifestazione il 23”28 fatto registrare nel 2016 da Giuseppe Fantini dell’Intesa atletica di Latina: quest’anno nessuno ha fatto meglio. Invariati anche il record del piu giovane con 2 anni e 11 giorni nel 2013 di Loris Simone e quello del “giovanissimo” 87enne Donato Formisano, Presidente della Banca Popolare del Cassinate (sempre a sostegno di questa manifestazione), tra l’altro con un eccellente 2’5”. Tra le autorità sorprendente miglioramento per l’assessore Benedetto Leone che è passato da 32”96 ad un ottimo 31”27 facendo evidenziare che ha preso sul serio la manifestazione svolgendo un allenamento mirato. Da sottolineare anche il 40”20 del Dirigente Scolastico dell’IIS “medaglia d’Oro” Marcello Bianchi e l’eccellente 35”95 del responsabile di Exodus Luigi Maccaro.  Le due nazionali di marcia Angelica e Anthea Mirabello hanno onorato la manifestazione dando sfoggio del loro fantastico stile di marcia impiegando rispettivamente 47”5 e 50”64. A chiudere l’evento è stato Luca D’Aguanno dell'associazione Genitin Onlus per bambini nati prematuri che ha “capeggiato” il corteo finale con tutti i partecipanti. «L’imponente e massiccia partecipazione di quest’anno - conclude il presidente del Cus Carmine Calce - è la dimostrazione che il “Mennea day”, come la maratona di primavera, sta diventando una tradizione irrinunciabile per la città».

Dopo il rinvio per le avverse condizioni metereologiche del 12 settembre 2017, si è deciso di disputare la V edizione del “Mennea Day”  lunedi 25 settembre 2017 con ritrovo ore 9:00 e partenza ore 09:30.

mennea day 17 nuova data

Il Cus Cassino trionfa nell'atletica. Nei giorni scorsi, in occasione della cerimonia di premiazione provinciale di tecnici, atleti e società per l'attività svolta nella stagione agonistica 2017, ha ricevuto la medaglai d'oro nella categoria cadette con la giovanissima Giulia Verrecchia. L'iniziativa, organizzata dal presidente della Fidal – comitato provinciale di Frosinone, Maurizio Mirabello – in collaborazione con il Centro Universitario Sportivo di Cassino, si è svolta nel palazzo degli studi del Campus. Oltre al presidente del Cus Cassino, ovvero il professor Carmine Calce, nel corso della cerimonia sono intervenuti il magnifico rettore dell'Unicas Giovanni Betta; il direttore generale dell'ateneo Antonio Capparelli; il sindaco del Comune di Cassino Carlo Maria D'Alessandro; il presidente Fidal Lazio Fabio Martelli; la dottoressa Mantua Luciana delegata provinciale del Coni di Frosinone e, ospite d'onore, Samuele Cerro, campione italiano under 23 nel salto triplo. Una manifestazione di grande interesse e che ancora una volta ha visto il Cus Cassino in prima linea, non solo nell'organizzazione ma anche nelle medaglie. Gaia Palombo e Giulia Saragosa hanno avuto buoni risultati tra le ragazze; Denise Munzi tra le cadette dove il rimo posto – come detto – è andato a Giulia Verrecchia; tra i ragazzi – categoria esordienti – il Cus ha ottenuto l'argento con Jason Munzi; infine il Centro Universitario Sportivo dell'Unicas ha ottenuto buoni risultati nella categoria “tecnici” con Fiorella Pittiglio, Maurizio Fionda e Francesca Marotta. Soddisatto si è detto il presidente del Cus Cassino Carmine Calce che nel corso dell'iniziativa ha chiesto a voce alta di poter organizzare nella città martire i campionati nazionali del 2019. “Abbiamo tanti ragazzini e abbiamo dato nuova linfa all'atletica. Adesso si cominciano a vedere dei risultati e noi siamo molto contenti e orgogliosi di questo”. Questi, invece, i vincitori nelle altre categorie: Mattia Sofia Perla, Livia Tallini e Ylenia Fargnoli sul podio degli esordienti femminili; l'ateltica eidos e atletica Arce su gradini più alti del podio degli esordienti maschili; Ilaria De Cicco e Miriam Costantino della Polisposrtiva Fava sul podio delle ragazze insieme a Gaia Gargano dell'atletica Eidos; Antonio Tiziano Rotondo, Ezio Frioni e Simone Ballin sul podio dei ragazzi; Lucrezia Marotta, Asia Fargnoli e Giorgia Tespio tra i primi degli esordienti maschili; tra i tecnici – infine – lo scettro è andato a Federica Vecchio, Augusto Terranova e Luigi Guarracino.

footer def