logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

Il giorno 14 ottobre 2018 a Palma de Majorca si è disputata la mezza maratona (21,097 km) che ha visto partecipare due atleti del Cus Cassino. Sergio Calce ha concluso la gara in 1h30’’34 posizionandosi 118 su circa 5000 persone, 18 esimo della sua categoria.
Tra le donne si è distinta La STUDENTESSA DI INGEGNERIA CIVILE DI CASSINO, Francesca Marotta che ha completato la gara arrivando Prima italiana, ottava donna assoluta e terza della sua categoria con un tempo di 1h28’30.

 

divise

Agostino Terranova con Forte KristalIl Centro Universitario Sportivo brilla nell'atletica. Dopo gli ottimi risultati raggiunti nel volley e nella pallamano, i ragazzi del professor Carmine Calce registrano ottimi risultati anche nelle gare che si sono disputate nei giorni scorsi a Roma e a Formia. Nella Capitale c'è stata tanta partecipazione per l' inizio di stagione del cross regionale. La corsa campestre si è tenuta nel quartier generale dellle Fiamme Azzurre a Casal del Marmo. Tantissimi gli atleti in gara di tutte le categorie. Per il Cus Cassino nella gara "challenge assoluto di cross corto 3km" si sono distinti: Francesca Marotta (12'27), 4° nella classifica generale regionale e 1° della sua categoria; Camilla Pizzuti (13'02) , 9° classifica generale e 2° della sua categoria; Sergio Calce (11'43), 26° classifica generale 3° nella sua categoria. Per il campionato provinciale di cross eso-rag-cadetti MeF tenutosi il medesimo giorno a Casal del Marmo, hanno invece prevalso: nei 2000 metri le atlete Serena Di Meo ( 8'59) 17esima e Veronika Ljljanic (9'40) 30esima. Tra i più piccoli anni di nascita 2010-2011, Jason Munzi 11esimo su una distanza di 400 metri. Sempre nei giorni scorsi si è tenuta un'altra gara di atletica, questa volta a Formia. E anche in questo caso gli atleti del professor calce si sono contraddistinti per le loro capacità. Presso il Centro di Preparazione Olimpica di Formia (CONI) si è tenuta la “caccia al minimo”, manifestazione Indoor di Atletica Leggera provinciale per le categorie Esordienti A fino agli assoluti. Grandi prestazioni delle atlete del Cus Cassino: Gaia Palombo prima classificata nel salto in alto con 1,40 metri e nona nei 60 piani con 9"81; Giulia Verrecchia terza nel peso 3kg con 6,89 metri e quinta nei 60 piani con 8"70; Siria Gliottone seconda nel peso 3 km con 7,54 metri; Kristal Forte seconda nel salto triplo con 9,52 metri; Sharon Munzi terza nei 60hs con 11"23 e infine Giorgia Saragosa 18esima nei 60 piani con 8"88. A tutti gli atleti è giunto il plauso del professor Carmine Calce in questi giorni impegnati per l'organizzazione del tour della ficacola benedettina: i tedofori del Cus la porteranno a Bruxelles al Parlamento Europeo e, con buona probabilità, anche in Vaticano da Papa Francesco.

Il miglio di Roma 2018 - Grande festa dello sport tra Piazza Venezia e Piazza del Popolo con la terza edizione de Il Miglio di Roma. Cus Cassino e Università Degli Studi e Del Lazio Meridionale presenti.

 
il miglio di romail miglio di roma1

Ancora un grande successo targato Cus Cassino che ha conquistato il podio al "Miglio di Roma". Dopo la grande partecipazione al Mennea day del 12 settembre sulla pista del "Salveti" a Cassino, il giorno 21 settembre 2018 Roma è stata invasa da più di 500 atleti giunti da tutta Europa per disputare “Il Miglio di Roma”. Otto concorrenti per volta a sfidarsi in 1609,33 km da Piazza Venezia a Piazza del Popolo! Partenze consecutive ogni 3 minuti! Evento nell’evento è stato il One Mile Minds dedicato alle Università, che quest’anno ha visto partecipare l’ Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale con una folata delegazione del centro Universitario Sportivo rappresento, tra gli altri, dal professor Daniele Masala e dal presidente del Cus Cassino Carmine Calce. Dopo la prova fisica che ha visto trionfare Francesca Marotta con il primo tempo assoluto dopo le top runners, tutti gli studenti appartenenti agli atenei si sono scontrati in un’altra fase della gara, (Università G. D’Annunzio di Pescara, Tor Vergata, Sapienza, Cassino e la Centenary University del New Jersey) hanno  presentato un progetto inerente ad uno dei seguenti temi: sport & comunicazione; sport & società; sport & psicologia; sport & riabilitazione; sport & innovazione. Al termine degli interventi una commissione ha stilato la classifica delle Università che hanno presentato le idee più interessanti.La classifica definitiva alla fine delle due prove ha visto trionfare l'Università G. D’Annunzio di Pescara ma al terzo posto si è fatta onore anche l’ Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale! Soddisfatto si dice il professor Carmine Calce, che spiega: "A Cassino prossimamente continueremo con una serie di iniziative nel 2019, in occasione dei quarant’anni dell’ateneo". Il Cus nei mesi scorsi ha difatti avanzato la richiesta di organizzazione dei campionati italiani di corsa campestre (festival del cross) e dei campionati master di corsa campestre per il 2019, in occasione della ricorrenza dei 40 anni di attività dell’Unicas. Ancora una buona notizia, dunque, per il Cus Cassino, dopo che gli atleti universitari hanno brillato nei campionati nazionali universitari che si sono svolti in Molise all'inizio dell'estate. Samuele Cerro, un’atleta cussino cresciuto nell’ atletica Pontecorvo, ha vinto i campionati nazionali universitari  nella gara del salto in lungo con una misura di 7,83 e ha poi fatto doppietta con un oro anche nel salto triplo staccando di parecchio gli avversari con una misura di 16,24. Un altro oro è arrivato da  Francesca Mastrantuono, prima classificata nel taekwondo nella categoria – 67 cintura nera. Un argento è stato invece conquistato da Prisco Casertano nel judo maschile categoria – 81.  Infine un bronzo nella scherma: la medaglia è stata conquistata da Marta Zapparato nella specialità spada.

 

il miglio di roma4

Grazie all’accordo tra l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport, tutti i tesserati FIDAL (Comitato Regionale Lazio) e i rispettivi familiari, possono accedere ai servizi altamente professionali dello staff medico a costi estremamente convenienti offrendo consulenze specialistiche e apparecchiature di ultima generazione.

 

CONVENZIONE FIDAL LAZIO

footer def