master4 mondiali montecassino

logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

Cross e marcia: doppio successo per il Centro Universitario Sportivo del professor Carmine Calce. Nei giorni scorsi si è svolta a Roma, ippodromo delle Capannelle, a prima prova del: trofeo giovanile di Cross che ha visto partecipare 2 giovani ragazze del Cus Cassino. Si tratta di Palombo Francesca che si è classificata 17a con un tempo di 3’36 su 1000 metri e Angela Fardelli 41a con 3’55. Tra le cadette bei 2km ottima la 16^ posizione della new entry del Cus Cassino, Kasia Mastronicola  con un tempo di 6’43. Nel Challenge Cross corto 3km Assoluto M/F bravissimo il nuovo atleta del Cus Cassino Mattia Tasi 37° con 9’41 seguito del master SM65 Valentino Panaccione 91o con 12’14. Tra le donne bravissima anche Melissa Tasi 25^ con un tempo di 12’28. Per il CDS Assoluto Cross fase regionale ottima la posizione del Cus Cassino che si è posizionato al 4 posto con le allieve nei 4km : Gobbo Roberta – una nuova atleta del Cus - 12a con 15’40, Panzini Giulia Maria 19a con 17’08, Di Meo Serena 20a con 17’33. Ottima anche la gara di 8 km delle Senior Donne, anche loro quarte nella classifica di società, con Francesca Marotta 15a con 29’58, Elisa Vecchio 21^ con 31’18, Fiorella Pittiglio 28^ con 33’24. Contemporaneamente, in Sicilia ai Cds di San Giorgio di Gioiosa Marea (Messina), l’assoluta marciatrice Anthea Mirabello del Cus Cassino ha ottenuto uno sopitoso secondo posto nella 20 km! "Speriamo - dice il Presidente del Cus Cassino, Carmine Calce - di riuscire a portare queste sue squadre femminili ai Campionati Italiani di società che ci saranno a Torino! Sarà difficile competere con tante squadre molto forti ma già arrivare agli italiani sarà per noi un grande successo". E poi sempre il presidente del Cus Carmine Calce, nel complimentarsi con Agostino Terranova, Francesca Marotta e Fabrizio Mirabello, annuncia l'evento del 20 febbraio a Cassino. A partire dalle ore 10, all'interno del Campus Folcara, si svolgeranno i campionati regionali studenteschi di cross. Prima partiranno le ragazze e i ragazzi che percorreranno i mille metri, poi sarà la volta dei cadetti e infine gli allievi. Ci sarà anche lo spazio riservato ai diversamente abili. L'appuntamento è per il 20 febbraio al Campus della Folcara. Intanto gli atleti del Cus Cassino in vista dei festeggiamenti di San Benedetto . Quest'anno arricchiti dalla ricorrenza del 75° anniversario della distruzione della città martire – si preparano anche al tour tra le città benedettine per l'accensione della fiaccola che quest'anno i tedofori del Cus accenderanno a Cracovia dal 28 febbraio al 4 marzo. Il presidente del Cus Cassino si dice entusiasta e trapela che altre iniziative importanti potrebbero svolgersi nel corso dell'anno per celebrare anche i 40 anni dell'Università di Cassino. 

 

- 06 Febbraio 2019 Campionati Provinciali Studenteschi di Cross (Pontecorvo)
- 10 Febbraio 2019 Camp. Prov. Esordienti di Cross e CIOCIARIA GAMES (Ceprano)
- 20 Febbraio 2019 Campionati Regionali Studenteschi di Cross (Cassino)
- 24 Febbraio 2019 Camp. Regionali Assoluti e giovanili di Cross (Cassino)

regina del cross

 

Un altro, grande successo, targato Cus Cassino. A Palma de Majorca si è disputata la mezza maratona (21,097 km) che ha visto partecipare due atleti del Centro Universitario Sportivo della città martire. Sergio Calce ha concluso la gara in 1h30’’34 posizionandosi 118° su circa 5000 persone, 18° esimo della sua categoria. Tra le donne si è distinta la studentessa di Ingegneria civile di Cassino Francesca Marotta che ha completato la gara arrivando prima italiana, ottava donna assoluta e terza della sua categoria con un tempo di 1h28’30. Soddisfazione esprime il presidente del Cus Cassino Carmine Calce, che evidenzia: «Il Cus ultimamente ha messo in campo molte attività - dalla maratona in carcere al Mennea day - nelle quali l’importante non era il risultato finale ma la partecipazione perchè lo sport trasmette valori importanti, dunque noi sempre più spesso cerchiamo di collaborare con le realtà sociali del nostro territorio facendo in modo che a vincere siano tutti i partecipanti. Questo risultato ottenuto a Palma de Majorca mette però in evidenza il fatto che anche quando siamo chiamati a sfide importanti, gli atleti del Cus sanno farsi valere e primeggiare. Succede spesso ai campionati nazionali universitari è questa a Palma de Majorca ne è l’ennesima dimostrazione.

footer def