master4 mondiali montecassino

logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

Siglata la convenzione per la gestione della pista di atletica di Cassino. Ieri pomeriggio, sul manto del “Salveti”, il sindaco D'Alessandro – accompagnato dall'assessore Leone e dal suo delegato allo sport Carmine Di Mambro – ha siglato l'intesa con l'Università di Cassino che fattivamente gestirà la pista tramite il Centro Universitario Sportivo, l'ateneo è stato infatti rappresentato dal rettore Giovanni Betta e dal presidente del Cus Carmine Calce. Soddisfazione unanime è stata espressa in coro da tutti i partecipanti. “Non è la firma di una semplice convenzione, al contrario oggi è stata firmata una grande giornata di sport per la città di Cassino” ha spiegato il sindaco D'Alessandro, mentre il professor Calce ha evidenziato come, già a partire da oggi, sulla pista si svolgeranno le prime iniziative. “Vogliamo sistemare e rendere ancora più bello questo centro sportivo, perché questo è un polmone ormai al centro della città di Cassino. Ringraziamo il comune per avere firmato questa convenzione – ha spiegato Calce - che ci consente di portare altri ragazzi sulla pista di atletica. Già da domani (oggi per chi legge) avremo già la prima manifestazione, ovvero il campionato provinciale di atletica leggera su pista”. Gli fa eco il rettore Betta: “Tra tutti gli interlocutori con cui mi fa piacere stringere contatti e convenzioni, il Comune di Cassino presenta il riferimento principe primario. Quindi – sottolinea il Magnifico - questa iniziativa fatta insieme è anche un riconoscimento da parte dell'amministrazione comunale alla nostra capacità di gestire al meglio beni di interesse comune. Valorizzare e sensibilizzare i ragazzi del territorio allo sport è certamente una nostra missione”. L'amministrazione comunale con il consigliere delegato allo sport Carmine Di Mambro ha detto che “la convenzione di oggi è solo il punto di partenza, non il punto di arrivo. Altre iniziative sono in programma anche grazie agli imprenditori privati che sono la vera anima per portare lo sport soprattutto nei quartieri, in primis Colosseo e Sant' Angelo”. Su tutti ha chiosato il sindaco D'Alessandro: “Penso che avere dato in gestione la pista di atletica sia un atto di grande responsabilità da parte dell'amministrazione soprattutto nei confronti di quella che è una istituzione del territorio. Lo Statuto comunale prevede la grandissima collaborazione tra comune, università e abbazia e la nostra amministrazione lo statuto lo rispetta alla perfezione: io credo che oggi venga firmata, più che una semplice convenzione, soprattutto una grande pagina di sport per la città di Cassino”.

 

Dopo il rinvio per le avverse condizioni metereologiche del 12 settembre 2017, si è deciso di disputare la V edizione del “Mennea Day”  lunedi 25 settembre 2017 con ritrovo ore 9:00 e partenza ore 09:30.

mennea day 17 nuova data

Il Cus Cassino gestirà la pista di atletica allo stadio "Salveti" di Cassino. L'annuncio c'è stato lunedì mattina nel corso della quinta edizione del Mennea Day che si è svolta proprio sulla pista data in gestione all'università. "Un altro grande traguardo raggiunto per l'amministrazione comunale, frutto della sinergia con l'ateneo e grazie all'ottimo lavoro svolto dal consigliere delegato allo sport Carmine Di Mambro" ha commentato il sindaco Carlo Maria D'Alessandro poco prima dello start della gara. Tante le autorità presenti: oltre al sindaco e al consigliere Di Mambro hanno partecipato i due consiglieri regionali Fardelli e Abbruzzese, l'assessore Benedetto Leone, il rettore dell’Unicas Giovanni Betta, Carmelo Ursino di Laziodisu e il responsabile della comunitá Exodus Luigi Maccaro. Tra le autorità ha "vinto" Benedetto Leone che ha percorso i 200 metri in 29 secondi, meglio del Magnifico che ha percorso i 200 metri in 34 secondi e di Fardelli che ne ha impiegati 38. Tra i 200 partecipanti, tra cui molti studenti degli istituti superiori della città martire, il record della quinta edizione è stato fissato a 24 secondi tra i ragazzi e 32 tra le ragazze. Non è stato però battuto il record di 21 secondi di due anni fa, neanche in termini di etá. Resta salva la “leadership”del 2015 di Donato Formisano tra i senior (che quest'anno non ha partecipato) e quello di Loris Simone che anche quest'anno si confermato essere il più giovane partecipante con 5 anni e 24 giorni e detiene lo speciale primato avendo partecipato già nel 2013 a 2 anni e 11 giorni. Un caloroso plauso è giunto da Carmelo Ursino di Laziodisu, al suo debutto al Mennea Day: "Cassino - ha detto - è molto sensibile al tema dello sport anche grazie al Cus Cassino, ma in tutta Italia c'è bisogno di un rinnovamento e di maggiore attenzione allo sport". Il presidente del Cus Cassino Carmine Calce, che ha impiegato 36 secondi per percorrere i 200 metri e che molto si è speso per l’ottima riuscita della manifestazione, si è detto inorgoglito per le tante istituzioni del territorio presenti e per i moltissimi studenti che hanno partecipato al Mennea Day. A tal proposito ha riservato un plauso ai dirigenti scolastici e sulla gestione della pista annunciata dal sindaco ha chiosato: “Siamo già attivi con i corsi di atletica e promuoveremo anche altre iniziative per sensibilizzare ancor di più la città alle attività sportive”. Gli fa eco il sindaco: “Nel corso della manifestazione sportiva abbiamo annunciato la convenzione tra il Comune di Cassino e l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale per la gestione della pista di atletica dello stadio Salveti intitolata a Pietro Mennea”. Avevamo preso un impegno per assicurare alla città il buon uso degli impianti e la crescita della cultura sportiva tra i giovani del nostro territorio. Presto potremo dire di averlo mantenuto".Ma aldilà dei numeri a vincere, anche quest'anno, al Mennea Day è stato il calore e l'entusiasmo dei tanti partecipanti, la passione e l'abnegazione del presidente del Cus Carmine Calce che insieme ad Agostino Terranova con tenacia continua a promuovere iniziative per sensibilizzare giovani e meno giovani all'atletica, ora che finalmente – grazie alla sinergia di Comune e Ateneo – la città può vantare una pista, intitolata proprio alla “Freccia del Sud”, che non ha nulla da invidiare agli impianti delle grandi città limitrofe. Un lavoro che va avanti da anni, e che ora finalmente comincia a dare i frutti sperati. Tanti, infatti, sono stati coloro che hanno partecipato e hanno voluto lasciare un pensiero: “Viva lo sport, viva Pietro Mennea: oggi ho corso per te”; “è stata una giornata fantastica”; “lo sport non ruba e non illude: è il giudice più imparziale che la vita possa offrire”.

 

Il Cus Cassino, con il presidente Carmine Calce, comunicano il posticipo della manifestazione in ricordo di Pietro Mennea a data da destinarsi per le avverse condizioni meteo.

Nonostante la macchina organizzativa si fosse già messa in moto e fosse oggi la data scelta per celebrare il Mennea Day, l'evento a causa delle avverse condizioni meteo è stato rimandato a data da destinarsi. Si attende comunicazione ufficiale della nuova data scelta per lo svolgimento della tanto attesa manifestazione.

Il Mennea Day giunto alla V edizione nasce per celebrare il grande olimpico Pietro Mennea. Un giorno speciale per tutta Italia che si prepara a vivere il 12 settembre a circa sei anni dalla prematura scomparsa dell’olimpionico di Mosca 1980. Il mondo intero dell’atletica intende celebrarlo nel 38° anniversario di quel 19.72 con cui nel 1979, all’Universiade di Città del Messico, stabilì il record iridato del mezzo giro di pista.

Sin dal primo anno ha aderito con convinzione anche la città di Cassino. Il Cus Cassino , grazie al dinamico ed attivo professor Carmine Calce, ha infatti organizzato ogni anno una edizione del ‘Mennea Day’ sulla pista di atletica dello stadio ‘Salveti’ intitolata proprio al campione olimpionico che, il 22 marzo 1983, vi stabilì il record mondiale di 14’’8 sui 150 metri. Pietro Mennea aveva inoltre iniziato i suoi studi all’Isef di Cassino, perciò la città martire è stata la prima città dell’intera regione Lazio ad aderire all’iniziativa.

L'appuntamento previsto per oggi alle ore 16,30 è rimandato ma tutti si auspicano che l'iniziativa possa essere celebrata a stretto giro.

footer def