master4 mondiali montecassino

logo 2016

 

20th WORLD UNIVERSITY CHAMPIONSHIP CROSS COUNTRY 2016

CUS Anniversario

tesseramento atletica bianco2 canoa bianco2 nuoto bianco2 pallavolo bianco  pallamano bianco fitness bianco2 pallanuoto bianco fitness bianco2 cosscountry2016 bianco

squadraOttimo esordio dei cussini nel campionato regionale di Serie D: 3-0 in casa ai giovani del Marino. L’allenatore Giovanni Torraca: buonissima partenza, ma serve ancora più cinismo.
SANT’ELIA FIUMERAPIDO – Prima giornata del campionato regionale di Serie D Maschile e prima affermazione del team cassinate CUS Cassino Banca Popolare del Cassinate, che tra le mura amiche del Pala Iaquaniello di Sant’Elia Fiumerapido si sono sbarazzati in appena 60 minuti della giovanissima compagine del Marino, stendendo gli avversari con un netto 3-0 che premia il lavoro fatto fino a questo momento dai cussini e dall’allenatore Giovanni Torraca. Il Marino si presenta al via della stagione con un roster formato da ragazzi molto giovani, tutti Under 17 di livello regionale, che, nonostante la giovanissima età e la non lunghissima esperienza, dimostrano di avere grinta da vendere e tecnica sopraffina. Mister Torraca al fischio d’avvio del direttore di gara schiera in campo Stefano Imperato e Alessandro Risi a centro rete, Claudio Zona e il nuovo acquisto Daniele Forte in banda, Alfredo Izzo nel ruolo di libero, Carlo Di Mambro in cabina di regia e il capitano Alessando Pittiglio come opposto. La partenza degli universitari è decisa e straripante: il ritmo imposto dalle bocche da fuoco del team cassinate mette subito alle corde la formazione ospite, che non riesce a trovare il bandolo della matassa del gioco azzurro e vede i locali allargare sempre più il solco che divide le due squadre nel punteggio. Con il set saldamente in mano e un vantaggio che si aggira attorno ai 7/8 punti, la formazione di casa gioca in scioltezza, ed allo scadere del 20° minuto di gioco è proprio il capitano Alessandro Pittiglio a mettere giù il punto decisivo che porta il CUS Cassino BPC sull’1-0 con lo score di 25-17. Nel secondo parziale gli azzurri tornano in campo con la medesima formazione e iniziano immediatamente a imporre il loro ritmo tambureggiante. I giovani del Marino di fronte a tanta solidità non possono che provare a limitare i danni, ma il CUS si dimostra spietato e incrementa costantemente il suo vantaggio sugli ospiti. Quando il punteggio sul tabellone vede i padroni di casa in vantaggio di 8/9 lunghezze però, i cussini incespicano in un piccolo calo di concentrazione; il Marino, confermando le sue ottime potenzialità, non si fa pregare e inizia a rosicchiare il vantaggio cassinate, provando a rialzare la testa. Gli universitari però non si perdono d’animo, ritrovano in pochi istanti la giusta lucidità e determinazione, e ancora una volta mettono a terra il pallone che assegna loro il 25° punto della frazione che vale il 2-0, con il Marino che ferma la sua rincorsa a 19 punti. Nella terza frazione di gioco gli azzurri rientrano in campo leggermente meno determinati, provano ad imporre il solito ritmo indiavolato al set ma i tanti errori in fase di realizzazione rallentano la corsa del team azzurro, che si ritrova così a lottare punto a punto con un Marino mai domo e pronto ad approfittare di ogni minima mossa falsa dei loro avversari. L’ottima tecnica e la grinta degli ospiti fanno si che in un paio di frangenti il Marino riesca addirittura a mettere le testa avanti e guidare il parziale, ma gli universitari si rimboccano le maniche e, proprio nel momento più caldo del parziale, quando lo score segna una situazione di stallo sul 20-20, conquistano il cambio palla e vanno al servizio con il loro direttore d’orchestra Di Mambro. L’alzatore cassinate piazza un ace e una buona serie di battute che permettono al suo team di ritrovare la giusta spinta per il rush finale, il Marino prova a resistere ma il CUS è ormai un fiume in piena, rompe definitivamente gli argini e travolge gli ospiti con un parziale di 5-0 che consegnano ai padroni di casa la vittoria del set per 25-20 e del match per 3-0. Primi tre punti fondamentali per i ragazzi allenati da Giovanni Torraca, che così commenta la prestazione dei suoi: “Siamo stati bravissimi a guidare la partita già dalle prime battute, stiamo trovando ancora i giusti automatismi e la buona prestazione di oggi ci dice che la strada intrapresa è quella giusta. Nelle fasi finali del secondo set e durante il terzo parziale siamo stati poco cinici, abbiamo perso un po’ di concentrazione e abbiamo lasciato il pallino del gioco nelle mani dei nostri avversari. Stavolta ci è andata bene, ma non possiamo permetterci di avere questi passaggi a vuoto, dobbiamo fare ancora qualche miglioramento in questo senso, e siamo già al lavoro per riuscirci al più presto”. Prossimo impegno per il CUS Cassino BPC sarà la prima trasferta dell’anno, valida per la seconda giornata di campionato, che si giocherà Domenica 25 Ottobre alle ore 18.00 in terra romana contro la compagine dell’Albano.

footer def